Fondi Interprofessionali

I Fondi Paritetici Interprofessionali (Legge 388/2000) sono organismi di natura associativa promossi dalle organizzazioni sindacali e finalizzati alla promozione di attività di formazione rivolte ai lavoratori occupati.

Lo scopo dei Fondi Interprofessionali è promuovere e diffondere la formazione aziendale finanziata e continua dei lavoratori stessi.

 

L’adesione delle aziende ai Fondi Paritetici Interprofessionali

L’adesione a un fondo interprofessionale consente alle imprese di destinare una quota fissa, pari allo 0,30% dei contributi versati all’INPS, alla formazione e alla crescita professionale dei propri dipendenti. I datori di lavoro hanno in questo modo la possibilità, tramite l’INPS, di trasferire tale contributo ad un Fondo Paritetico Interprofessionale.

L’adesione a un fondo interprofessionale non comporta alcun costo ulteriore per le imprese, poiché il versamento della quota dello 0,30 % avviene comunque in quanto obbligatorio ed è sempre possibile cambiare Fondo o rinunciare all’adesione in qualunque momento.

Formamentis Group per i suoi clienti presenta piani formativi a valere sugli avvisi dei fondi interprofessionali Fondimpresa, Forte, Fonarcom, Fondoprofessioni, Foragri, Fondirigenti e Fondir. Si rivolge principalmente alle PMI italiane che vogliono investire in formazione continua per accrescere la propria competitività.

Macroaree formative

Ogni azienda può individuare una o più tematiche formative per i proprio dipendenti, solitamente scegliendo tra le seguenti macroaree:

  • qualificazione dei processi produttivi e dei prodotti
  • innovazione dell’organizzazione
  • digitalizzazione dei processi aziendali
  • commercio elettronico
  • contratti di rete
  • internazionalizzazione

In taluni casi è possibile finanziare la formazione obbligatoria in materia di sicurezza o apprendistato professionalizzante.

Gli Studi professionali/Aziende iscritti a Fondoprofessioni possono richiedere i voucher per la formazione del proprio personale.

There are no products